POESIA ATTIVA E LA RO.AS.IT A SUCEAVA IN ROMANIA DAL 9 AL 21 LUGLIO 2006

 

LE BANDIERE DEGLI STATI PARTECIPANTI

 

 

A Suceava, città della Bucovina nel nord della Romania, si è conclusa la settimana di lavori dedicata alla seconda edizione del convegno internazionale “Neoumanesimo e dialogo interculturale”, organizzato dall’Associazione degli italiani di Romania RO.AS.IT.. Ai lavori ha partecipato l’Associazione culturale Poesia Attiva di Torino, con una delegazione guidata dal Presidente Bruno Labate e composta da Manlio Bichiri, Marcello Croce, Claudio Sciaraffa e Simona Variara. Il convegno, nato nel 2005 da un’idea di RO.AS.IT. e di Poesia Attiva, raccoglie i lavori di docenti e scrittori romeni, italiani, polacchi, moldavi e ucraini, che si confrontano alla ricerca di elementi comuni, tanto nella tradizione quanto nella modernità. Hanno partecipato al convegno le numerose minoranze presenti in Romania, ognuna della quali beneficia di una rappresentanza in Parlamento (Dep. Mircea Grosaru, Presidente della RO.AS.IT., per la minoranza italiana). Nello stesso periodo, dal 9 al 19 luglio, l’Università Stefan Cel Mare di Suceava ha ospitato studenti di quattro paesi europei per la sesta edizione della International Summer School, che ha visto la partecipazione di Elisa Genta, Roberto Maraschi e Simona Variara dell’Università di Torino, selezionati da Poesia Attiva. L’organizzatrice della scuola d’estate, la vice-rettore dell’Università di Suceava Sanda Maria Ardeleanu, vede in questi progetti l’occasione, per studenti romeni, polacchi, ucraini e italiani, di avvicinarsi alla civiltà e alla cultura romena, attraverso lezioni in aula ma anche visitando i siti di maggiore interesse culturale della Bucovina, come ad esempio gli splendidi monasteri ortodossi. Sulla sfondo del convegno si sono affacciati numerosi eventi culturali. Da segnalare la mostra delle opere di tre artisti romeni: Oana Diana Moruz, Mihaela Profiriu Mateescu e Constantin Severin, una serata letteraria che ha visto la partecipazione di un poeta d’eccezione, l’Ambasciatore d’Italia in Romania Daniele Mancini, e la presentazione del libro San Giorgio e il drago di Antonio Melillo, Claudio Sciaraffa e Giovanni Tuzet, in edizione bilingue, presso la sede della Società degli scrittori della Bucovina. Inoltre, sono state gettate le basi di due progetti: il primo è un progetto finanziato dall’UNESCO e gestito dall’Accademia di Romania a Bucarest. Il progetto, presentato sabato 22 luglio dal Presidente dell’Accademia Eugen Simion, ha per titolo Motives and Colours in Traditional Mediterranean Art e si propone di realizzare attività culturali che promuovano i valori comuni delle culture mediterranee, grazie all’appoggio di partner culturali di altre nazioni tra i quali Poesia Attiva per l’Italia. Il secondo progetto riguarda una mostra di umoristi, caricaturisti e vignettisti italiani e romeni, da allestire ad ottobre 2006 a Bucarest con il patrocinio e il sostegno dell’Ambasciata italiana e dell’Istituto Italiano di Cultura in Romania, diretto dal Prof. Francesco Servida, anch’egli presente ai lavori del convegno. Poesia Attiva, co-ideatrice del progetto, organizzerà la mostra a Torino nella primavera del 2007.

 


 

Da Il labirinto di Icaro, di Daniele Mancini:

 

 

Si può alterare

il tracciato della specie umana

in qualunque direzione,

tenderlo come un elastico,

espanderlo come una macchia d’olio?

 

L’evoluzione viene sradicata

dai suoi argini,

lobotomizzata della sua

memoria ancestrale,

obbligata ad imboccare sentieri inesplorati

oppure dietro i reticolati di Jurassic Park,

o dentro i barattoli di vetro,

immersi nella formaldeide

dei sotterranei dei musei

di storia naturale.

 

Il destino è inevitabile?

 

 

*

 

 

Non siamo più figli

dei semi portati dal vento

ma padri e tutori

di tutto ciò che vediamo

attorno a noi.

 

Tutto è stato creato, manipolato, riscritto,

trapiantato, addomesticato.

 

Stiamo allargando la massicciata

del sentiero dell’evoluzione

per rendere più confortevole il transito

o le stiamo tracciando

un percorso del tutto nuovo?

 

Dobbiamo fare attenzione,

perché alla fine di ogni rettilineo

si celano le curve.

 

***

 

Le poesie che precedono sono state recitate durante la serata letteraria organizzata dall’Associazione degli italiani di Romania RO.AS.IT., a Suceava, il 17 luglio 2006.

Daniele Mancini è Ambasciatore d’Italia in Romania, è nato a Roma nel 1952 e la sua professione diplomatica l’ha portato a Madrid, Baghdad, Parigi, Islamabad, Washington e Bruxelles. Ha pubblicato Peregrinazioni di una coscienza inquieta per il ritorno della guerra in Europa, un diario etico sul conflitto in Kosovo e Il labirinto di Icaro, Libroitaliano - 2003.

 

da sx a dx: Claudio Sciaraffa, George Licurici, Francesco Servida (Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Bucarest), Bruno Labate, Andi Grosaru, Marcello Croce

 

da sx a dx: Manlio Bichiri, Marcello Croce, Adrian Graur (Rettore dell’Università Stefan Cel Mare di Suceava), Claudio Sciaraffa e Bruno Labate.

 

da sx a dx: Marcello Croce, Manlio Bichiri, Daniele Mancini (Ambasciatore d’Italia in Romania), Bruno Labate, Claudio Sciaraffa, Andi Grosaru

(presso la sede dell’Ambasciata italiana)

 

da sx a dx: Dep. Mircea Grosaru (Presidente RO.AS.IT.), l'Ambasciatore Daniele Mancini con sua moglie Anna Rita De Luca, Bruno Labate, Claudio Sciaraffa e Andi Grosaru

 

la delegazione di Poesia Attiva con il Presidente dell'Associazione degli Scrittori della Bucovina

 

da sx a dx: Simona Variara, Marcello Croce, Mircea Grosaru, Elisa Genta, Claudio Sciaraffa, Oana Preda, Ioana Grosaru, Sig.ra Sorana Coroamã Stanca (la più grande regista cinematografica romena del '900), Bruno Labate, Sig.ra Tarabega

 

Bruno Labate con il Direttore dell'Accademia di Romania Eugen Simion

 

La delegazione di Poesia Attiva con le due poetesse mantellate Carmen Veronica Steiciuc e Otilia Doroteea Borcia e con Iona Grosaru, Vice Presidente dell'Associazione degli italiani in Romania RO.AS.IT.

 

Nella foto Carmen Veronica Steiciuc durante la presentazione dell'edizione romena del libro San Giorgio e il Drago, di Melillo Sciaraffa Tuzet. Carmen, poetessa mantellata di Poesia Attiva, ha curato l'edizione e ne ha organizzato la presentazione a Suceava presso la sede degli Scrittori della Bucovina

 


Poesia Attiva: Profilo Associazione - I poeti mantellati - Convegni Internazionali - La casa dello Scrittore - Bibliografia ed emerografia - Newsletter - Contattaci

Unicorno: Profilo Associazione - Emilio Gay in memoriam - Emilio Gay Le parole sono finite - Concorso letterario

 

Powered by Stra.Com